Salerno: oltre la “Divina Costiera”

salerno cosa vedere
Posted by Candida Carrino Category: Tour Tag: ,
Paradossalmente la fortuna di avere dei competitors nelle prossimità del calibro di Amalfi, Ravello, Paestum, e tutta la costiera cilentana ha negli anni destinato Salerno ad una posizione ingiustamente da Cenerentola. Oggi, non è la prossimità a mete più famose a dover essere un vanto per Salerno ma i luoghi incantevoli che offre a chi vuole sapere cosa vedere.  Per cominciare: un Orto botanico, il Giardino della Minerva, creato per gli studiosi della prestigiosa Scuola medica salernitana.

salerno cosa vedere

Salerno cosa vedere : il Duomo

Nel 1544 i pirati saraceni stavano per attaccare i Salernitani, che spaventati corsero nella cattedrale per chiedere aiuto a San Matteo, è inutile dire che una memorabile tempesta disperse e affondò le navi dei nemici. Lo stemma di Salerno, da allora, mostra l’effigie del santo che, con la mano destra, benedice la sua terra. Ma già da prima la venerazione per San Matteo era indiscussa e la bellezza del duomo della città ne è testimonianza.

salerno cosa vedere

Fondato da Roberto il Guiscardo e consacrato da Papa Gregorio VII, poi, ufficialmente inaugurato nel marzo 1084, il Duomo di Salerno è caratterizzato da una forte presenza di animali, caratteristici della simbologia medioevale: felini, uccelli, scimmie, cavalli e centauri.Non fatevi spaventare dai leoni posti a guardia del portale. Entrate e il cortile, contornato da un meraviglioso colonnato, è un incanto per gli occhi e infonde un senso di pace e armonia.

salerno cosa vedere

Se proprio riuscite, cercate di trovarvi a Salerno il 21 settembre, c’è festa grande per San Matteo. Tutte le statue dei santi del duomo, infatti, vengono portate per le vie del centro storico in processione in un’atmosfera di grande partecipazione e commozione.

Salerno cosa vedere : il Centro storico

Il dedalo di strade che si irradia da Via dei Mercanti, però, non vi deluderà nemmeno in altri momenti dell’anno. Un labirinto di vicoli, botteghe dalle insegne e arredi immutati nel tempo, viuzze che nascondono tesori dal pregio architettonico incommensurabile si lasciano penetrare e scoprire.

salerno cosa vedere

Ogni canto, ogni crocevia, ogni rostro, infatti, è una piccola sorpresa, un regalo che il centro storico della città fa ai suoi visitatori. Come il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitanain via dei Mercanti, adatto anche a chi viaggia con i bambini. Il Museo illustra come la scienza medica ha avuto la sua culla proprio in questa splendida città. E poi scendete sul lungomare, è tra i più lunghi e più belli d’Italia per lo spettacolo che offre il golfo e per la lussureggiante vegetazione esotica.

Salerno cosa vedere : Castello di Arechi

Presi dal palmeto che si snoda lungo la passeggiata, alzate lo sguardo vedrete che domina Salerno dall’alto un austero e solido castello. Certo non è vicino al centro ma con una passeggiata potrete raggiungerlo. Vale la visita, soprattutto per il panorama e per il Museo del castello medievale di Arechi, che attivo dal 2009, raccoglie i reperti ritrovati in questo antico maniero.

salerno cosa vedere

Storica dell’arte, autrice di diverse pubblicazioni in materia di beni culturali, ha una lunga esperienza nella gestione dei patrimoni culturali di diverse istituzioni pubbliche e private nonché nel coordinamento delle attività di fondazioni e centri studi e ricerche

candida.carrino@cicerogo.com – redazione.itinerartis@cicerogo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato