I poeti sono vasi di Murano, bellissimi da vedere ma delicati nel fiato. (Alda Merini)

murano venezia
Posted by Candida Carrino Category: Posti da visitare Tag:
Tutti siamo andati almeno una volta nella vita a Venezia ma da viaggiatori frettolosi non abbiamo pensato di arrivare a Murano.

Ha la forma di una piccola Venezia: è formata da 9 isole minuscole unite da ponti. Murano (Venezia) si gira a piedi, in poche ore, passeggiando tra case basse e colorate, ponticelli sui canali, botteghe che vendono oggetti di vetro soffiato.

I suoi vetri oggi sono famosi nel mondo come lo erano i maestri vetrai qualche secolo fa. Infatti, i Veneziani, trasferirono alla fine del XIV secolo le vetrerie sull’isola per evitare gli incendi, che i forni dei laboratori spesso provocavano. Decretarono, inoltre, l’impossibilità degli artigiani di lasciare Murano (Venezia) senza un permesso speciale. Erano timorosi che potessero svelare i segreti di un’arte, che i Veneziani custodivano gelosamente in modo da controllare il mercato in maniera esclusiva.

Murano (Venezia) : la Cattedrale di Santa Maria e San Donato

L’isola è un incanto e ancora di più lo è il Duomo di Murano, uno dei massimi esempi di romanico lagunare. Se provenite dalla via principale, cioè il ponte che attraversa il canale, davanti ai vostri occhi si paleserà un’incantevole abside. Questa è traforata da due eleganti file di archi bizantini, poggiati su coppie di colonnine marmoree.

murano venezia

Per scoprire la facciata dovrete percorrere il periplo dell’edificio e, avendo negli occhi il rosso dei mattoni, entrate. Sarete catturati dall’effetto straniante del mosaico su fondo d’oro che copre il catino absidale. Una meravigliosa Μήτηρ Θεοῦ, una Madre di Dio orante del XII secolo, tenera e allo stesso tempo decisa, la figura slanciata, le mani aperte sul petto in segno di preghiera, avvolta in un  maphorion di un blu intenso.

murano venezia

Ma appena posate gli occhi sul pavimento ecco una serie di suggestive composizioni musive, ricche di elementi vegetali e figure animali, tipiche del periodo paleocristiano.

Un repertorio di allegorie bibliche coerenti alla funzione narrativa e didascalica tipica delle arti figurative medievali.

Murano (Venezia) : il Museo del Vetro

Chi non ricorda la scena in cui Roger Moore, alias James Bond nel film Moonraker. Operazione spazio affronta nel Museo del Vetro di Murano (Venezia) un samurai. Le vetrine vanno in frantumi con il loro prezioso contenuto, ma quando si tratta di lanciare contro il nemico la coppa Barovier, James non riesce a farlo e la riposiziona sul piedistallo. Però “l’insensibile” avversario la falcidia con la sciabola, incurante della sua bellezza.

murano venezia

Per fortuna era solo un film. Se vi recate al Museo del vetro la coppa è lì in bella mostra, come gli oggetti e le vetrine dove sono custoditi oggetti straordinari. Un percorso che a partire dall’epoca romana (I-IV secolo d.C.), si snoda lungo settecento anni di storia del vetro muranese. Inoltre, il museo allestisce sempre mostre straordinarie per cui di certo vi capiterà di trovarne una in corso quando sarete lì.

Storica dell’arte, autrice di diverse pubblicazioni in materia di beni culturali, ha una lunga esperienza nella gestione dei patrimoni culturali di diverse istituzioni pubbliche e private nonché nel coordinamento delle attività di fondazioni e centri studi e ricerche

candida.carrino@cicerogo.com – redazione.itinerartis@cicerogo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato