Fontana maggiore Perugia

fontana maggiore perugia
Qualsiasi manuale di storia dell’arte voi apriate ha qualche pagina dedicata alla Fontana maggiore di Perugia, realizzata tra il 1275 e il 1277.

I motivi sono molteplici: è un’opera architettonica notevole, una testimonianza della perizia artistica, della perizia della tecnica idraulica, della capacità politica della borghesia dei Comuni dell’Italia settentrionale.

fontana maggiore perugia

La fontana maggiore di Perugia è l’emblema del Comune medievale. E’ considerata a giusta ragione la fontana più bella e famosa di questo periodo storico.

Fontana maggiore di Perugia :  l’arrivo dell’acqua in città

Fin dall’inizio la progettazione della fontana fu connessa al progetto dell’acquedotto che avrebbe portato acqua alla città dal Monte Pacciano. Il percorso era per l’epoca particolarmente lungo.  Bisognava coprire circa 5 km dal monte in modo che l’acqua potesse sgorgare dalla Fontana Maggiore.

fontana maggiore perugia

Ma la fontana maggiore di Perugia doveva essere bellissima e non si risparmiò sulle maestranze. Fra’ Bevignate per la parte architettonica, Nicola e Giovanni Pisano per la parte scultorea, mentre la parte idraulica affidata a Boninsegna da Venezia.

Fontana maggiore di Perugia :  il linguaggio figurativo

Le due vasche poligonali marmoree concentriche sembrano essere lì non per raccogliere l’acqua che sgorga dalla tazza di bronzo. Si ha l’impressione che siano state realizzate per mettere in bella mostra le splendide formelle dei Pisano, padre e figlio.

fontana maggiore perugia

Nella vasca inferiore troviamo raffigurati i mesi dell’anno e i relativi segni zodiacali, il ciclo dei lavori agricoli e i simboli delle sette arti liberali, scene tratte dal Vecchio Testamento e dal mito della Fondazione di Roma.

fontana maggiore perugia

In quella superiore, invece personaggi religiosi, mitologici e altri legati alla fondazione della città di Perugia e alla sua storia. La Fontana maggiore di Perugia è un libro messo lì per essere letto da chi sa e può farlo. A pieno titolo tra le fontane più famose d’Italia.

Fontana maggiore di Perugia :  una curiosità

Tutta la cittadinanza volle l’acqua in città e, di conseguenza,  volle sia l’acquedotto di monte Pacciano che la fontana maggiore di Perugia. I cittadini parteciparono alla scelta del programma. Inoltre, prestarono i soldi in misura del proprio mestiere al Comune. La spesa era ingente per le casse comunali. Il denaro tornò ai cittadini così come stabilito.

Fontana maggiore di Perugia : Dove

Piazza IV Novembre  – 06122 – Perugia

Storica dell’arte, autrice di diverse pubblicazioni in materia di beni culturali, ha una lunga esperienza nella gestione dei patrimoni culturali di diverse istituzioni pubbliche e private nonché nel coordinamento delle attività di fondazioni e centri studi e ricerche

candida.carrino@cicerogo.com – redazione.itinerartis@cicerogo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato