Fontana dei dodici mesi a Torino

fontana torino dei dodici mesi
Nel marzo scorso la Fontana dei Dodici Mesi di Torino è tornata a splendere, dopo cinque lunghi anni di restauro. Si trova nel Parco del Valentino e la sua storia è legata ad un evento importante del piccolo Stato sabaudo.

fontana torino dei dodici mesi

La Fontana dei Dodici Mesi a Torino e lo Statuto Albertino

Nel 1898 Torino e la giovane Italia da poco unificata erano attraversate da una carica di entusiasmo. Per festeggiare il cinquantesimo anniversario dello Statuto Albertino, Torino organizzò una grande esposizione generale. La città subì un grandioso restyling per essere all’avanguardia delle grandi capitali europee.

fontana torino dei dodici mesi

Di tutte le opere architettoniche, temporanee e non, costruite in quei giorni, l’unica ancora oggi visibile è la Fontana dei Dodici Mesi a Torino situata nel Parco del Valentino. Proprio nella stessa posizione ove all’epoca ebbe origine. Alle sue spalle, poi, possiamo notare un grande edificio in stile moresco destinato ad ospitare le opere in esposizione.

La Fontana dei Dodici Mesi a Torino e i quattro fiumi

L’ingegnere e architetto Carlo Ceppi scelse quella collocazione perché il lieve pendio alla base della fontana dei docici mesi di Torino conferiva all’opera una vista prospettica interessante.

fontana torino dei dodici mesi

L’ampia vasca ovale, alimentata da una grande cascata centrale è sormontata da quattro gruppi di statue. Ciascun gruppo rappresenta un fiume piemontese. Fanno, infine, da corona alla vasca della fontana di Torino dodici sculture allegoriche, a rappresentare i dodici mesi dell’anno.

La Fontana dei Dodici Mesi a Torino e il mito di Fetonte

Una leggenda vuole, poi, che il posto fu scelto per un altro motivo. Il mito racconta una bellissima storia sull’inesperienza e la caparbietà dei giovani. Fetonte figlio di Elio, il dio greco del Sole, chiese con insistenza al padre il permesso di guidare il carro del Sole.

fontana torino dei dodici mesi

Preso dalla sua intemperanza, quindi, cominciò a correre per la volta celeste bruciando e devastando ogni cosa.  Zeus, così, per fermare la devastazione, scagliò un fulmine contro il carro che precipitò nel fiume Eridano. Termine greco usato per indicare il Po. Secoli più avanti, poi, la fontana sarebbe sorta proprio in quel posto della città di Torino.

fontana torino dei dodici mesi

Carlo Ceppi, inoltre, volle che la sua fontana fosse costruita esattamente nel punto dove era caduto il carro dello sfortunato Fetonte. Non solo il posto romantico impone una visita ma la leggenda dà alla fontana quell’alea di mistero che affascina tutti.

Per tutti questi motivi la fontana dei dodici mesi a Torino è tra le fontane più famose d’Italia

La Fontana dei Dodici Mesi a Torino : Dove si trova

Parco del Valentino – Viale Matteo Maria Boiardo – 10126 – Torino

Storica dell’arte, autrice di diverse pubblicazioni in materia di beni culturali, ha una lunga esperienza nella gestione dei patrimoni culturali di diverse istituzioni pubbliche e private nonché nel coordinamento delle attività di fondazioni e centri studi e ricerche

candida.carrino@cicerogo.com – redazione.itinerartis@cicerogo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato