Arco di Costantino è l’arco di trionfo a Roma

arco di costantino
L’Arco di Costantino è l’arco di trionfo a Roma. E’ proprio l’arco vicino al Colosseo, tra il Palatino e il Celio. Oltre che accanto alla fontana “meta sudans“. Composto da tre passaggi, uno più grande centrale e altri due laterali più piccoli. Risulta essere una vera e propria scultura museale. Le dimensioni sono 21 m di altezza, 25,9 metri di larghezza e 7,4 m di profondità.

Le iscrizioni sull’Arco di Costantino

L’imperatore Costantino I vinse nel 312 contro Massenzio nella battaglia di Ponte Milvio. L’Arco era dedicato a questo trionfo.

 

arco di costantino

Dell’Arco di Costantino a Roma non abbiamo risultanze dalle fonti antiche. E’ l’iscrizione di dedica ripetuta su ciascuna faccia dell’attico a fornirci informazioni.

Nonostante la frase sull’iscrizione “per ispirazione divina”, è verosimile, però, che Costantino mantenesse una certa equidistanza tra le religioni.

arco di costantino

Nei tondi adrianei, tra i rilievi dell’arco, infatti, vi sono scene di sacrificio a diverse divinità pagane. Si scorgono anche busti di divinità nei passaggi laterali. Altre divinità pagane, infine, raffigurate sulle chiavi dell’Arco di Costantino di Roma.

Nel 1530 Lorenzino de’ Medici venne cacciato da Roma per aver tagliato per divertimento le teste sui rilievi dell’Arco, che vennero in parte reintegrate nel XVIII secolo.

La datazione dell’Arco di Costantino

Dalle fondamenta dell’Arco di Costantino, però, è possibile che fu innalzato all’epoca di Adriano. Rimaneggiato, quindi, ai tempi di Costantino.

 

arco di costantino

Le colonne vennero portate in fuori. Il Grande fregio traianeo inserito sulle pareti del passaggio centrale. Rilievi e decorazioni aggiunti con l’inserzione di nuovi elementi. I tondi adrianei, pertanto, risalirebbero alla decorazione iniziale.

I rilievi dell’Arco di Costantino

Una grande iscrizione notiamo nella parte più alta, l’attico, dell’Arco di trionfo vicino al Colosseo di Roma . Essa è affiancata da coppie di rilievi dell’epoca di Marco Aurelio. Sui lati minori, invece, vi sono lastre relative ad un fregio traianeo.

arco di costantino

Dello stesso periodo, poi, notiamo le sculture dei Daci sull’Arco di Costantino. Sopra i due passaggi minori vi sono coppie di tondi risalenti all’epoca di Adriano. Allo stesso livello ci sono, poi, i tondi adrianei e altri due tondi di epoca costantiniana. Al di sotto dei tondi, notiamo un lungo fregio a bassorilievo, scolpito sui blocchi dell’Arco di Costantino. Altri bassorilievi li troviamo sopra gli archi (Vittorie e Fiumi) e sui plinti delle colonne.

 

 

Desideriamo accompagnarti alla scoperta del Paese più bello del mondo. Ti presenteremo luoghi e itinerari con gli occhi dei turisti italiani e stranieri che visitano l’Italia e con le conoscenze delle Guide autorizzate che li accompagnano. Con gli uni e le altre ITINERARTIS è quotidianamente in contatto.

Vogliamo favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano, nelle sue infinite declinazioni, per aumentarne la fruizione facendo leva sulla trasmissione delle identità locali e sulla valorizzazione delle risorse di tutti i territori.

scrivi alla redazione.itinerartis@cicerogo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato